CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, giovani prendono di mira le auto in sosta per “divertirsi”

Più informazioni su

E' successo la notte scorsa in via Carloni,. Un residente senti i rumori, si sveglia e chiama i carabinieri. Intercettati mentre scappano e poi denunciati. Indagini su un episodio simile avvenuto ad ottobre. Giusto per combattere la noia. Quasi una sfida. Sfrontata, sfacciata. In cinque, tra cui tre minorenni, hanno deciso di danneggiare cauto in sosta in via Carloni a Como: calci alle portiere, specchietti mandati in frantumi. Due Punto, una Panda, una Passat. Prese di mira a caso. Ma gli autori sono stati traditi dalla troppa sicurezza di poterla fare franca. Un residente della zona, pensionato, si è svegliato dopo aver sentito il rumore, si è affacciato ala finestra di casa ed ha visto i giovani salire sull'Audi A4 della madre di uno di loro. Ha preso nota del modello e del colore ed ha subito chiamato i carabinieri. Una pattuglia del nulceo radiomobile di Como poco dopo ha intercettato la vettura sul lungolago. A bordo erano in cinque: un ragazzo rumeno di 19 anni, un suo coetaneo comasco, poi tre 16enni residenti a Cantù, Tavernerio e Cassina Rizzardi. Tutti portati in caserma, identificati e poi denunciati per danneggiamento aggravato.

Ad inizio ottobre un raid simile era stato fatto tra le vie Brambilla e Dante sempre a Como: in piena notte rotti i vetri e gli specchietti di una ventina di auto. Non è escluso che gli autori possano essere gli stessi. I cinque fermati la notte scorsa non hanno fatto alcun tipo di ammissione sul precedente episodio.

Più informazioni su