CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il delitto in centro Como, riparte il processo: le richieste del Pm

Più informazioni su

In Corte di Assise i due imputati di questo omicidio avvenuto un anno fa. Loro negano la responsabilità diretta e si accusano a vicenda: parola al magistrato, ma anche ai rispettivi legali. Si riparte. E si arriva quasi alla conclusione. Con la requisitoria del Pm Antonio Nalesso, le repliche dei difensori dei due imputati del delitto di via cinque giornate a Como un anno fa. La brutale uccisione di Antonio Di Giacomo, imprenditore di Colico del settore del caffè, poi messo in un armadio diventato bara e lasciato sul suo furgone giallo a Tavernerio. In Corte di Assise a Como la giornata cruciale del dibattimento davanti ai giudici presieduti da Vittorio Anghileri: attesa per la requisitoria del magistrato che ha condotto l'inchiesta e che ritiene Leonardo Panarisi ed Emanuel Capellato autori di questo omicidio. Fatto per futili motivi. Ma loro due (nell'ultima udienza presente solo Panarisi in aula ndr),si continuano ad accusare a vicenda di aver premuto il grilletto verso Di Giacomo. Oggi sapranno cosa rischiano.

Più informazioni su