CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como all’esame Salernitana. E traballa la panchina dei mister…

Più informazioni su

Gara fondamentale domani per il futuro di Brevi e Garavaglia che potrebbero anche essere esonerati al di là del risultato del Sinigaglia. Il favorito per la successione è Remondina. Incognita neve e freddo. Il paradosso è servito. Il Como sta cambiando proprietari e domani pomeriggio (ore 14,30, stadio Sinigaglia con diretta sulle frequenze di CiaoComo Radio, Fm 89,4) i nuovi soci del club, capitanati da Abele Lanzanova, saranno tutti schierati in tribuna. Per vedere la squadra giocare una sfida importantissima contro la Salernitana. In palio punti importanti, quasi manna dal cielo per gli azzurri, da qualche settimana sul fondo della classifica. Ma il risultato di domani potrebbe anche non contare nulla per il futuro di Brevi e Garavaglia che, quasi certamente, siederanno per l'ultima volta in panchina. Il loro futuro è incerto, in bilico. Perchè non è certo un mistero che al presidente designato, Lanzanova – i due non piacciono. E vorrebbe un altro tecnico in panchina. La cordata bresciana avrebbe già contattato – con un mezzo si – Gianmarco Remondina, ex tecnico di Verona e Piacenza, in passato ex capitano del Lecco come giocatore. Ma potrebbero tornare in gioco anche Luca Fusi e Silvano Fontolan, due ex mai scordati sul Lario.

Brevi e Garavaglia, intanto, hanno cercato di preparare al meglio questa partita con la Salernitana. Ma il morale non è dei migliori e poi c'è da fare i conti anche con l'incognita freddo e neve in arrivo. Si giocherà o meno al Sinigaglia domani ? Le condizioni meteo non sembrano delle migliori anche se, al momento, la gara non è in dubbio. Tra i convocati figurano tutti gli acciaccati della vigilia, compreso il difensore Maggioni, al rientro dopo oltre un mese di stop. Squadra sempre in silenzio stampa anche se la sensazione è che questa protesta verrà interrotta a breve. Appena i nuovi soci prenderanno possesso del club, fin dai primi giorni della prossima settimana.

Più informazioni su