CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, è pronto il piano anti-neve. “Ma serve l’aiuto della gente”

Più informazioni su

L'assessore alla viabilità di Como Molinari rilancia l'invito del sindaco Bruni:"Senza la collaborazione non possiamo fare nulla di funzionante". La novità: più mezzi per lo sgombero e per spargere il sale sulle strade.

L’invito è lo stesso del Sindaco Bruni, vale a dire la collaborazione dei cittadini. Lo ha spiegato questa mattina l’assessore alla mobilità Stefano Molinari, in occasione della presentazione del Piano Anti Neve. “Non c’è nulla che possiamo fare che potrà funzionare – ha sottolineato Molinari – se non ci sarà la collaborazione da parte dei cittadini e nello specifico degli utenti delle strade”. A preoccupare maggiormente sono come sempre le vie di accesso alla città (Oltrecolle, Napoleona, Bixio e le altre arterie che hanno pendenze). Evitare di circolare con veicoli non dotati di catene o gomme da neve, in pratica, servirebbe così a ridurre i disagi sulle strade e non solo. Ma veniamo al nuovo piano che rispetto all’anno scorso qualche modifica. In particolare, per le ditte incaricate ci sarà l’obbligo di un minimo di mezzi per ogni settore (spargisale e sgombero neve) che varieranno a seconda della zona. In città murata ad esempio ci saranno minimo due mezzi spargisale e 3 per lo sgombero neve, mentre nella zona di Ponte Chiasso e Monte Olimpino gli spargisale saranno rispettivamente 4 e 9.

Altra novità importante il preallarme alle ditte incaricate che una volta avvisate dovranno posizionare un mezzo spazzaneve sulle vie sensibili.  “Questo – spiega Molinari – dovrebbe garantire una maggiore prontezza nell’intervento”. Sanzioni non solo per gli automobilisti trovati senza catene o gomme da neve, ma anche per le aziende incaricate della pulizia delle strade che dovranno pagare una penale (250euro a posizionamento) se i mezzi non dovessero arrivare nei tempi stabiliti. Per quanto riguarda il centro storico, vista anche la situazione della pavimentazione, si interverrà con i mezzi solo in caso di nevicate importanti. Altrimenti ci saranno degli spalatori che si occuperanno della pulizia. Anche in questo caso l’invito ai cittadini e negozianti a collaborare alla spalatura nelle zone di accesso ad abitazioni e negozi. “Più c’è collaborazione e senso civico  – conclude Molinari – più si potrà risparmiare ed avere una città più fruibile”.

Più informazioni su