CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il delitto di Valbrona: dopo lo sparo lo hanno rapinato dei soldi!

Più informazioni su

E' la contestazione del Pm Astori alla conclusione delle indagini per l'omicidio di Antonino Correnti, 62enne, freddato a febbraio nel piccolo paese del triangolo lariano. In cella il padre ed anche il figlio 20enne. Non solo il delitto. Brutale, fatto all'alba di una fredda giornata di febbraio. Ma anche la rapina: gli avrebbero portato via i soldi che la vittima aveva in tasca. Lo sostiene il Pm Massimo Astori nell'avviso di chiusura indagini recapitato – ai rispettivi legali – a Carlo ed Emiliano d'Elia, padre e figlio, in carcere per l'omicidio di Antonino Correnti, 62enne artigiano del piccolo paese del triangolo lariano. La contestazione è contenuta in questo atto che conclude tutta l'attività istruttoria per il delitto. Ora gli indagati – sempre in carcere con l'accusa di essere stati assieme quella mattina anche se a premere il grilletto sarebbe stato papà Carlo – attendono la fissazione dell'udienza preliminare in Tribunale. La pistola, inizialmente cercata per giorni nel Segrino, è stata ritrovata qualche settimana dopo nel giardino della ditta dove lavorava Emiliano D'Elia a Proserpio.

Più informazioni su