CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, al Broletto arrivano i cimeli di Gigi Meroni: la mostra al via

Più informazioni su

Presentate oggi le iniziative in occasione del 45esimo anniversario della scomparsa del grande calciatore comasco. Quest'anno, oltre al torneo riservato ai ragazzini, anche un concorso di pittura e questa rassegna.

Non solo lo sport, anche l’arte per ricordare Gigi Meroni. In occasione del 35° Torneo calcistico, dedicato alla memoria dello sportivo comasco, ci saranno due importanti iniziative. Un concorso di pittura dove giovani degli istituti d’arte di Como dovranno reinterpretare su una tela la vita di Meroni ed una mostra personale del direttore del Museo del Grande Torino di Grugliasco, Giampaolo Muliari, dove saranno esposti oggetti per ricordare il Torino e Gigi. Il tutto al Palazzo del Broletto dal 26 Novembre (venerdì prossimo) al 5 Dicembre. Oggi la presentazione ufficiale di queste iniziative.
Il 4 dicembre (sabato) la premiazione del disegno più bello che sarà trasformato in una gigantografia ed esposto all’ingresso della città, mentre il 5 dicembre si concluderà il Torneo calcistico con la premiazione dei giovani calciatori, con la speranza che il ricordo di Gigi Meroni possa continuare a vivere attraverso il calcio. “E’ un modo per ricordare Meroni, coinvolgendo i giovani, soprattutto degli Istituti d’arte – ha spiegato alla redazione l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Como, Maurizio Faverio – l’occasione per reinterpretare quello che ha rappresentato questo giovane calciatore scomparso tanti anni fa e che per Como ha significato tanto”.  45 anni fa, infatti, moriva in un tragico incidente a Torino, Gigi Meroni, giovane calciatore nato e cresciuto nel Como dove giocò dal 1960 al 1962 per poi essere ceduto al Genoa e al Torino. Nella città piemontese si spezzò la sua breve carriera coronata anche dalla chiamata in Nazionale nel 1966.

 

Più informazioni su