CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Pagani solo un pareggio. Ma settimana decisiva per la società.

Più informazioni su

Un punto che muove si la classifica, ma che effettivamente serve a poco. Una situazione non facile per i lariani che attendono novità anche sul fronte delle quote del club. Per molti i due tecnici sarebbero sempre più in bilico.

Un punto che muove la classifica, ma che effettivamente serve a poco. Gli azzurri hanno lottato ieri sul terreno di Pagani contro una diretta concorrente per la zona bassa della classifica. Qualche rischio per gli azzurri che poi, alla fine, si sono accontentati di uno zero a zero che lascia il Como nelle ultime posizioni della graduatoria. Una situazione non facile. Questa che è iniziata sarà una settimana importante, fondamentale per il futuro della società. A questo guardano i tifosi e gli stessi giocatori per capire che cosa succederà. Usciranno di scena Di Bari e Rivetti oppure no, resterà solo Rivetti con una cordata di imprenditori suoi amici, oppure arriveranno, come pare certo gli imprenditori bresciani capeggiati da Cordini e Lanzanova. Tra mercoledì e giovedì la definizione esatta. Intanto la squadra rimane affidata a Brevi e Garavaglia, in attesa di una schiarita dal punto di vista societario, anche per quanto riguarda gli stessi tecnici che appaiono sempre di più in bilico.

 

E’ una squadra sul fondo della graduatoria. Classifica guidata dal Sorrento con 26 punti, poi Gubbio 25, la Spal a 24, Alessandria 23 e Salernitana 22. Salernitana che sarà il prossimo avversario per i lariani domenica al Sinigaglia. Sul fondo classifica Pavia e Ravenna 15 punti, Verona 14, Como e Monza 13, Paganese 11.

Più informazioni su