CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

In 2 cercano di truffare il pensionato con lo specchietto: presi!

Più informazioni su

E' successo a Lipomo. La vittima, pensionato di 65 anni, inizialmente ha consegnato 300 euro, poi ha controllato meglio la sua auto e si è insospettito: nessun danno. Avvisati i carabinieri, milanese in carcere. Riecco la truffa dello specchietto. Tentata ed in parte attuata da una giovane coppia milanese, lui già noto alle forze dell'ordine, lei incinta di quattro mesi. I due, appostati sulla Statale per Lecco a bordo della loro auto di colore nero hanno atteso il passaggio di quella di un pensionato di Lipomo, 65enne. Questì'ultimo, subito dopo, ha sentito sul lato destro delle vettura un lieve rumore, quasi come se un sassolino avesse urtato la carrozzeria. Poco più avanti la sua auto è stata accostata da quella nera che il pensionato aveva notato poco prima ai lati della strada. “Mi ha colpito e danneggiato lo specchietto, non si è accorto?" gli ha detto il ragazzo. Ed il pensionato, preso di sorpresa, ha iniziato ad andare in confusione. Fino a quando il giovane gli ha chiesto 1.000 euro in contanti senza passare dall'assicurazione per liquidare il danno patito. In aggiunta allo spavento alla sua ragazza, in stato interessante xche era sulla vettutra.
 

Il pensionato ne ha consegnati 300, quelli che in quel momento aveva in tasca, gli altri 700 al mattino ha concordati di darli al mattino seguente a casa sua. Ma poi, rientrando a Lipomo, il pensionato si è insospettito ed ha controllato meglio la sua auto: neppure un graffio allo specchietto e nel resto della carrozzeria. E così ha capito. Ha allertato i carabinieri che sono andati subito a casa sua ad attendere il versamento del resto dei soldi chiesti. Una truffa vera. I due autori sono stati subito bloccati. IN carcere è finito Giuliano Bevilacqua, napoletano domiciliato a Milano, 24enne, già noto. La sua compagna, 25enne milanese, denunciata a piede libero.

Più informazioni su