CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Niente carcere per l’uomo che ha fatto morire di stenti la madre

Più informazioni su

La decisione, scontata dopo una perizia che lo ha definito incapace di intendere e volere, presa oggi dal Gup di Como. Deciso il trasferimento del 54enne di Porlezza al Dipartimento di salute mentale del Sant'Anna. Non imputabile per totale vizio di mente. Perchè del tutto incapace di intendere e di volere. Lo ha deciso oggi il Gup di Como Maria Luisa Lo Gatto, dichiarando non processabile il 54enne svizzero Heinz Urech, originario del Canton Argovia, che nel dicembre scorso è stato arrestato dai CC nella abitazione di Porlezza. All'interno di quella casa, in condizioni di sporcizia e degrado pazzesche, era stata trovata morta l'anziana madre. Che lui avrebbe lasciato morire di stenti, senza alimentarla adeguatamente. A chiedere il non luogo a procedere – perchè riconosciuto il suo stato psichico – è stato oggi anche il Pm Simona De Salvo, il magistrato che ha coordinato l'inchiesta e chiesto il fermo dell'uomo per maltrattamenti in famiglia. Lui attualmente è ricoverato all'ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere. EUreck è stato dichiarato dal consulente del magistrato incapace di intendere e volere, ma non socialmente pericoloso. Il giudice oggi ha pure deciso il suo trasferimento al dipartimento di salute mentale dell'ospedale Sant'Anna dove verrà osservato costantemente in attesa di trovare per lui una adeguata collocazione. Ma sempre in una struttura protetta e sotto vigile sorveglianza.

Più informazioni su