CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

I “ribelli” del Pdl fondano “Autonomia liberale” ed ora la sfiducia

Più informazioni su

Ieri sera in consiglio comunale a Como la definizione del nome del nuovo gruppo. Attesa per la loro decisione nella discussione di lunedì prossimo quando l'opposizione vuole fare cadere sindaco e giunta. Dal Pdl ad "Autonomia liberale per Como". E' questo il nome scelto dai cinque "ribelli" che nei giorni scorsi hanno sancito lo strappo dal partito e sono usciti dopo aver sbattuto la porta. IN aperto contrasto con il sindaco Stefano Bruni che ora sta alla finestra. Ed attende le loro mosse in vista della discussione sulla sfiducia al primo cittadino in programma lunedì sera in consiglio comunale. Richiesta e presentata dall'opposizione compatta. I cinque hanno formalizzato ieri sera, nel consiglio prima della sfiducia, il nome del gruppo nel quale è confluito anche – per convergenza di ideali, l'ex leghista Emanuele Lionetti, designato portavoce. Il capogruppo, invece, è Piercarlo Frigerio. Gli altri componenti Mario Pastore, Pasquale Buono, Andrea Anzi ed Arturo Arcellaschi. Se il sindaco resta al suo posto, superando anche questo scoglio della sfiducia, dipenderà esclusivamente da loro.

Più informazioni su