CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Inverigo, lite tra vicini e spunta anche la pistola (senza proiettili)

Più informazioni su

Movimentato episodio in via Piave l'altra sera. Un 43enne del posto colpisce con il calcio dell'arma alla testa il "rivale" e lo manda in ospedale: 10 giorni di prognosi. Arresto dei carabinieri non convalidato in aula.

Vicini litigiosi. E' accaduto anche ad Inverigo, via Piave 2, dove l'altra sera una discussione è degenerata con il ferimento di uno dei due protagonisti alla testa. Colpito dal calcio di una pistola (senza proiettili) che Mauro Dell'Oglio, 43 anni, ha usato per difendersi, a suo giudizio, dall'aggressione verbale di Mario Corrado, 40enne della stessa via. L'arma era regolarmente detenuta dall'uomo che poi è stato arrestato dai carabinieri. Accusato di lesioni aggravate per le ferite provocate alla testa a Corrado: i medici dell'ospedale le hanno giudicate guaribili in 10 giorni. Ma il giudice Vittorio Anghileri non ha poi convalidato l'arresto del 43enne di Inverigo per la mancanza dei requisiti necessari a suo giudizio. E così l'uomo è ritornato in libertà anche se i rapporti tra i due rischiano di saltare di nuovo al primo screzio.

Più informazioni su