CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cocaina per Como, hashish per l’erbese: i primi patteggiamenti

Più informazioni su

Tre degli indagati, bloccati dai carabinieri nei mesi scorsi, hanno definito oggi in Tribunale la loro posizione. Pene concordate entro i limiti della sospensione condizionale. Tra di loro anche un geometra di Caglio.

Primi tre patteggiamenti per l'inchiesta dei carabinieri di Como sullo spaccio di droga tra Como e l'erbese: cocaina per la città, hashish per la zona della brianza. L'operazione ha portato i militari a fermare 12 persone su ordinanze della procura cittadina. Stamane, in Tribunale, tre degli indagati hanno scelto di definire la pena nei limiti della condizionale: un anno ed otto mesi per un geometra di Caglio, Paolo Sottocasa, bloccato dai militari mentre era al mare in Sardegna, un anno e mezzo a testa per un 28enne di Luisago (Andrea Tozzi) ed un 31enne di Lora, quest'ultimo finito agli arresti domiciliari e non in carcere (Claudio Betti). Il giro venuto alla luce è stato notevole: secondo i militari l'organizzazione aveva in media 5/6 clienti al giorno che si rifornivano. L'attività sarebbe andata avanti da tempo.

Più informazioni su