CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Morto a 27 anni in vacanza per la tremenda caduta nel burrone

Più informazioni su

La vittima è un cicloturista di San Fermo della Battaglia. Stava trascorrendo qualche giorno di relax con i genitori a Tirano. Ferite troppo gravi. E stamane commozione a Luisago per l'alpinista scomparso.

Niente da fare. E’ morto oggi dopo quasi 24 ore di agonia. Si tratta di Giovanni Pomina, 27 enne di San Fermo della Battaglia, vittima ieri di un tremendo incidente in vacanza in Valtellina (vedi precedente lancio). Durante una escursione in bici, infatti, si è scontrato in una strada di montagna contro un’auto che proveniva dalla parte opposta. Poi è caduto rovinosamente nel burrone sottostante per alcuni metri. Pomina, grande appassionato di due ruote, ha perso conoscenza subito ed è stato portato in gravi condizioni all’ospedale di Sondalo dove nelle ultime ore c’è stato il decesso. L’incidente nel comune di Tirano. In zona i suoi genitori hanno una seconda casa che utilizzavano spesso d’estate e d’inverno: lui stava trascorrendo qualche giorno di relax. Ora si attende il nulla osta per il ritorno della salma a San Fermo dove la notizia è già arrivata in queste ore. Funerale ancora da fissare.

Stamane, intanto, tutta Luisago si è stretta attorno alla famiglia di Andrea Invernizzi, 36 anni, morto in montagna domenica durante una escursione con un amico. Chiesa del paese gremita di persone tra amici e conoscenti. Dolore tremendo per i genitori ed i fratelli che hanno seguito la bara fino al cimitero.

Più informazioni su