CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Triste conferma da Goletta dei laghi: il Lario non sta certo bene!

Più informazioni su

La qualità delle acque giudicata non adeguata da Legambiente. Oggi a Milano presentati i dati ufficiali. Diverse le località critiche sulla sponda comasca. Conseguenza della mancanza di depuratori. Maglia nera tra i laghi italiani per mancanza di depuratori. Con troppe acque inquinate che finiscono nel Lario. Un brutto record per il lago di Como che è bocciato inesorabilmente da Legambiente per la qualità delle sue acque. La conferma è arrivata oggi dalla Goletta dei laghi che, a Milano, ha presentato i dati delle rilevazioni effettuate negli ultimi mesi. Male non solo il Lario, ma anche il lago di Iseo. E quest’anno anche il Garda, il più grande bacino italiano, entra nel novero di quelli che non stanno bene con molte località fuori-legge. Un po’ quello che è stato rilevato a Como, sia sulla sponda lariana che su quella lecchese.

Le analisi della Goletta dei laghi, come del resto già negli anni scorsi, hanno evidenziato una forte presenza di batteri fecali. Complessivamente 13 i punti critici: la foce dei torrente Liro a Gravedona, Senagra a Menaggio, Telo ad Argegno, Breggia a Cernobbio, l’area nei pressi della chiesa vicino al molo delle barche a Torno e la foce del torrente vicino alla spiaggia libera della località Bagnana a Lezzeno. E inoltre anche la foce del torrente Sorico, nel comune omonimo, e quella del Liro a Domaso.

Più informazioni su