CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La Rosa, poche ore a casa e via con la moglie. Per dimenticare

Più informazioni su

Il suocero di Alberto Arrighi è rimasto a Senna solo ieri. Ha deciso di allontanarsi per qualche giorno. Il suo legale Giuseppe Sassi:"Adesso aspettiamo l'udienza preliminare. L'ho trovato provato". A casa, a Senna Comasco, solo poche ore. Per salutare i suoi familiari. E poi via con la moglie e le nipoti. Per cercare di voltare pagina e dimenticare questi sei mesi di carcere. Emanuele La Rosa è già partito dopo la scarcerazione di ierid al Bassone. Al termine della custodia cautelare per il concorso alla distruzione del cadavere di Giacomo Brambilla dato al genero Alberto Arrighi. Il suo legale, Giuseppe Sassi, lo descrive così dopo questa lunga carcerazione:"E' molto provato – spiega -. Ora cerca di guardare avanti anche se non sarà facile. Aspettiamo l'udienza preliminare, dopo l'estate, per definire la posizione". Per La Rosa accuse severissime da parte della Procura: concorso in vilipendio di cadavere, occultamento e distruzione dello stesso.

Più informazioni su