CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nuovo Sant’Anna, via alle verifiche richieste: oggi i primi scavi

Più informazioni su

I lavori richiesti dalla Procura di Como si sono messi in moto. Da accertare l'eventuale presenza di materiali pericolosi per la salute nelle fondamenta. Il magistrato attende gli esiti entro fine agosto. Scavi iniziati. Ufficialmente da questa mattina quando i tecnici incaricati dalla Procura di Como hanno raccolto i primi reperti da spedire per le analisi. Terreno attorno al nuovo ospedale Sant’Anna ai Tre Camini per verificare la composizione e soprattutto cercare di dare le risposte che il sostituto procuratore Giuseppe Rose ha sollecitato in tempi rapidi. Non solo in superficie, ma anche in profondità. Si procederà, dunque, anche con i carotaggi per poter accertare se le dichiarazioni degli autisti della ditta Perego di Cassago Brianza, che al cantiere del nuovo ospedale ha lavorato come sub-appalto, corrispondono al vero. Vale a dire che nelle fondamenta sono stati gettati materiali pericolosi o nocivi uniti a terra di scavo.

Gli accertamenti dei tecnici dureranno alcuni giorni. Assieme ad azienda Sant’Anna stanno lavorando Asl, vigili del fuoco ed Arpa. Per quest’ultimo il compito che il magistratio ha assegnato è quello di una verifica accurata della zona della falda acquifera per evitare un possibile, pericoloso contagio in caso di presenza reale di materiali nocivi per la salute. Il Pm Rose, che sta lavorando in stretto contatto con Noe e Polstrada di Como in questa inchiesta, attende i risultati per la fine del mese di agosto. Questo il tempo massimo concesso agli enti per le verifiche del terreno. Un mese prima del già previsto trasloco che, al momento, non sarebbe in dubbio anche se l’ultima parola spetterà proprio a queste analisi avviate oggi.

Più informazioni su