CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Altra grana per il Sant’Anna bis: salta l’accordo sui parcheggi

Più informazioni su

Non bastano le preoccupazioni per gli accertamenti disposti dalla Procura di Como. Oggi l'ufficio legale della Regione ha bocciato l'intesa raggiunta con il comune di San Fermo nelle scorse settimane. Sembrava tutto definito. 650.000 euro all'anno in cambio della concessione di quasi 1.500 posti auto disponibnili al nuovo ospedale di Como. Già, sembrava tutto a posto. Ma oggi l'ufficio legale della Regione ha bocciato questa intesa perchè l'azienda ospedaliera non può essere certa di avere a disposizione sempre una simile somma da destinare al pagamento dei parcheggi. E così l'intesa tra comune di San Fermo ed azienda Sant'Anna salta anche se il sindaco di San Fermo – Pierluigi Mascetti – fa sapere che è intenzionato a trovare subito una intesa su questo aspetto. "Vogliamo risolvere il problema – assicura – e faremo di tutto per chiudere. Siamo fiduciosi".

Parallelamente restano le preoccupazioni per l'inchiesta della Procura di Como sulla presenza di possibile materiale nocivo sotto le fondamenta. Oggi due summit (vedi precedente lancio), mentre da settimana prossima dovrebbero scattare le verifiche sul terreno. Con carotaggi mirati su indicazioni degli inquirenti (Noe e polsrada di Como) ai tecnici di Asl, Arpa e vigili del fuoco.

Nessuna risposta dal Ministero, da Roma, anche per la vicenda dell'anagrafe per le registrazioni di nascite e morti nel nuovo ospedale cittadino. Ma su questo aspetto non dovrebbero esserci problemi di sorta. La risposta del Ministero – una sorta di via libera per la paternità lasciata a Como – è attesa a giorni. L'intesa tra i sindaci dei tre comuni interessati (Como, San Fermo e Montano Lucino) è già stata ratificata con una lettera spedita a Roma nei giorni scorsi.

Più informazioni su