CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Molestie alle ragazzine fuori da scuola, sceglie di patteggiare

Più informazioni su

Due anni, limiote massimo per la sospensione condizionale della pena, per un 35enne del canturino. Lui nega, ma la giovanissima lo accusa di averle dato un bacio dopo averla fatta salire in auto. Ha scelto la strada del patteggiamento della pena. Due anni, limite massimo per la sospensione condizionale. Si tratta di un 35enne, residente nel canturino, accusato di aver molestato ben quattro ragazze negli anni scorsi. Gli episodi ai danni di bambine di 9, 15 ed 11 anni, all’esterno delle rispettive scuole, dove il 35enne si sarebbe avvicinato con l’auto chiedendo inizialmente informazioni. Concretamente avrebbe baciato sulla bocca una ragazzina di 9 anni dopo averla fatta salire in auto con la scusa di chiedere una informazione, con le altre avrebbe tentato approcci che poi sono stati sempre respinti. Le avrebbe avvicinate sempre all'esterno delle scuole che frequentavano, nella zona del canturino.

Di fatto, comunque, un’imputazione pesante che inizialmente il giudice per l’udienza preliminare di Como, Maria Luisa Lo Gatto, ha rigettato con la iniziale proposta di patteggiamento presentata dai legali ad un anno e mezzo di reclusione. Nuova proposta di due anni e accettazione da parte del giudice e del sostituto procuratore Simona De Salvo che ha condotto questa inchiesta molto delicata. L'uomo, senza precedenti alle spalle, nega di aver dato quel bacio incriminato alla giovanissima.

Più informazioni su