CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Azouz di nuovo papà anche se lontano dall’Italia: è nata Melika

Più informazioni su

Il giovane tunisino, che nella strage di Erba ha perso moglie e figlioletto, ha avuto ora una femmina. Il parto nelle ultime ore in una clinica di Lecco. La sua compagna era sola: lui sempre espulso. Si chiama Melika che in tunisino significa "Principessa". E' la seconda figlia di Azouz Marzouk, il giovane tunisino che nella strage di Erba – inizialmente addirittura sospettato – ha perso moglie, figlioletto e suocera. Il lieto evento nelle ultime ore in una clinica di Lecco dove Michela Lovo, la giovane moglie sposata lo scorso anno, ha scelto di partorire. Ma felicità di Azouz è stata enorme anche se via telefono: lui,m infatti, resta espulso dall'Italia. Se n'è andato lo scorso aprile dopo la sentenza di secondo grado del processo per la strage concluso a Milano. Da allora non ha più messo piede in Italia visto che per il precedente rientro – come parte lesa – era stato autorizzato. "Non vedo l'ora di abbracciarla…", così Azouz al telefono alla moglie ed al suo legale Roberto tropenscovino. Michela e Melika dovrebbero partire per la Tunisia nelle prossime settimane.

Più informazioni su