CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nessuna sospensione per lo “sgarro” alla ex e 18 mesi dentro

Più informazioni su

Lo ha deciso il giudice di Como Valeria Costi. Protagonista un 20enne di Olgiate che è stato riconosciuto colpevole di aver bruciato alla ragazza due auto dopo la fine della loro turbolenta relazione. 18 mesi tutti da fare in carcere. Senza sconto. Senza sospensione. Lo ha deciso il giudice monocratico di Como Valeria Costi che oggi, in Tribunale, ha accolto le conclusioni del Pm e condannato Mario Subat, 20enne di Olgiate. Riconosciuto responsabile di aver incendiato due auto alla sua ex fidanzata nel 2007. Poco dopo la fine – decisa da lei – della loro turbolenta reazione. Fatta anche di minacce ed intimidazioni. Subat si sarebbe voluto vendicare con questo "sgarro" per essere stato lasciato. Ora per lui un anno e mezzo di cella.

Più informazioni su