CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, adesso anche il segretario sbatte la porta dopo 15 anni

Più informazioni su

Giorgio Bressani ha deciso di lasciare l'incarico. Lettera piena di amarezza ai dirigenti ed un grazie ai tifosi che lo hanno sempre sostenuto. Il socio di minoranza Binda ad Etv:"Chiarezza oppure lascio". 15 anni di attaccamento al Como. Tempo rubato spesso alla famiglia, aglòi affetti, agli amici. Adesso basta. "Perchè qui, al osto di programmare un futuro, precvalgono esclusivamente gli interessi personali…". E' uno dei passaggi più amari dellam lettera che Giorgio Bressani, storico factotum e segretario del Como, ha scritto in queste ore ai dirigenti lariani. Annunciando il passo di addio: dimissioni per incomprensioni caratteriali come si capisce chiaramente.

Da lui un sentito grazie a presidenti e collaboratori che hanno lavorato con lui in quesdti anni. Ed ai tifosi che lo hanno sempre sostenuto. Poi, con il gruppo in gola, il suo caldo e sincero "Forza Como". Una uscita di scena che sconcerta e che contribuisce a creare ancora più ombre sul futuro della società azzurra. Nessun commento ufficiale se non quello di Nini Binda, socio di minoranza, che al Tg di Etv ha avuto parole di amarezza:"Sono trasecolato quando ho letto le sue dimissioni – ha spiegato -. Ma qui, adesso, ci vuole chiarezza altrimenti anche io non me la sento di proseguire. Perchè è imbarazzante andare in giro e sentirsi presi in giro dalla gente. I tifosi mi dicono:"Ma come, non lo sai tu che sei nel consiglio?". Ed io sempre a rispondere che Di Bari e Rivetti non parlano mai con noi…".

Più informazioni su