CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Prima la lite in un bar, poi rubano un copridivano. Arrestati!

Più informazioni su

Protagonisti un uomo e una donna che poi sono finiti in manette con l'accusa di furto aggravato in concorso. I due sono stati ripresi dalle telecamere di una lavanderia. La 44enne ha finto una gravidanza.

Prima la lite in un bar per il conto, poi il furto di un copridivano in lavanderia. Protagonisti di questa giornata, terminata con l’arresto, un ragazzo e una donna. Ieri pomeriggio i due, una 44enne ed un 24enne (M.I e F.I le iniziali), si sono intrattenuti in un bar di via Milano per mangiare qualcosa e bere un paio di birre. Al momento di pagare il conto però, hanno protestato con il titolare perché, secondo loro, il totale era troppo alto. La lite è degenerata arrivando anche a grida ed insulti. Per questo motivo, una pattuglia della polizia che stava transitando in quel momento in zona, è intervenuta per placare la situazione. I due hanno così pagato il conto e sono usciti.  La coppia però non si è limitata alla lite nel locale, infatti, in tarda serata, il proprietario di un negozio ha richiesto l’intervento di una volante. Il titolare della lavanderia automatica “Lava più” ha mostrato agli agenti le riprese delle telecamere a circuito chiuso del locale che mostravano un uomo ed una donna, subito riconosciuti dagli agenti, che dopo essere entrati nel negozio ed essersi introdotti nella sala d’attesa, sfilavano un copridivano per poi uscire dall’esercizio.

 

A questo punto gli agenti si sono diretti a casa del 24enne, dove, appena entrati, hanno subito notano il copridivano rubato. La coppia, ormai scoperta, decide di riconsegnarlo alla polizia. Una volta arrivati in questura però, la 44enne ha detto di sentirsi male perché incinta. Portata in ospedale però la donna è stata dimessa con un prognosi di addominalgia ed un test di gravidanza negativo. I due sono stati arrestati e denunciati per furto aggravato in concorso.

Più informazioni su