CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Travolse ed uccise un ciclista con l’auto: “il fatto non sussiste”

Più informazioni su

Lo ha stabilito il giudice monocratico di Menaggio Cecchetti, su richiesta dello stesso Pm Ragazzi. La vittima, un cinese di 55 anni, era al centro della strada e vestiva abiti scuri. "Quasi impossibile vederlo di notte…". Una sentenza destinata a fare rumore. E suscitare le prime polemiche. E' quelòla arrivata dal Tribunale di Menaggio, emessa dal giudice monocratico Carlo Cecchetti che, di fatto, ha accolto la richiesta del Pm Vanessa Ragazzi. "Nessun responsabile per quella morte, il fatto non sussiste…". Ed è stato assolto, con formula piena, il 50enne automobilista che ha urtato ed ucciso un 55enne muratore cinese domiciliato a Vercana, Li Xuequin. L'episodio nel febbraio del 2009. Era sera e l'uomo stava percorrendo la buia strada del Ponte del Passo a Gera Lario. Una vettura, condotta da Natale Colli, lo ha gettatoa terra provocandogli ferite mortali. Ma nel processo sono emersi molti elementi a discapito dell'investitore: innanzitutto la velocità del suo mezzo, non eccessiva. Poi il fatto che la vittima era vestito di scuro ed al buio della zona era praticamente impossibile notarlo. Infine, il muratore viaggiava con la sua bicicletta al centro della strada, forse per evitare le buche. Circostanze che hanno portato il Pm prima ed il giudice poi ad assolvere l'imputato di omicidio colposo.

Più informazioni su