CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Una provocazione si, forse però con degli strumenti sbagliati”

Più informazioni su

Il preside della scuola media Fogazzaro di Rebbio, parla di un gesto poco educativo. Il professore avrebbe dovuto usare altri mezzi per spiegare ai ragazzi che è meglio evitare i jeans a vita bassa.

Fa discutere la provocazione messa in atto da parte di un professore della scuola media Fogazzaro di Rebbio. Il docente, infatti, si è abbassato i pantaloni in aula dopo aver fatto invettive contro i ragazzi che mettono in evidenza sempre più spesso i loro indumenti intimi, complici soprattutto i pantaloni a vita bassa. Un episodio che risale a qualche giorno fa, ma che solo oggi è comparso sui quotidiani, come confermato anche dal preside dell’istituto Luigi Fernando Zecca: “Mi meraviglio che la notizia si uscita in questi giorni, perché risale a più di dieci giorni fa. I miei atti sono già andati avanti e sicuramente il docente una sanzione l’avrà”. Un gesto non condiviso dal dirigente scolastico che aggiunge: “Il fatto riveste anche delle connotazioni non proprio educative. L’insegnate ha sbagliato e per questo gli sono stati contestati degli addebiti. L’adulto, l’insegnate, l’educatore, ha degli strumenti diversi per convincere”.

Più informazioni su