CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Stavolta è la “movida nerazzurra” a fare arrabbiare i residenti

Più informazioni su

Festa fino a tarda ora, con bandiere e clacson strombazzanti, sulle strade di Como. Diverse telefonate alle forze dell'ordine. Ma in tutta la provincia è stato delirio. Tanti hanno raggiunto Milano e San Siro. E stavolta la "movida" l'hanno fatta quelli di fede nerazzurra. Che dopo 45 lunghi anni sono tornati – ieri sera a Madrid – sul tetto dell'Europa calcistica. Tifosi dell'Inter (vedi precedente lancio) in festa sulle strade di Como fino a tarda ora. Facendo arrabbiare alcuni residenti con i loro clacson strombazzanti fino a notte fonda. Tanto che alcune telefonate di protesta sono arrivare pure ai centralini delle forze dell'ordine. Ma la gioia era davvero forte da contenere. Come pure i disagi alla viabilità di Como fra le 23 e le 24 di ieri sera: lungolago bloccato a lungo con caroselli di auto e moto, bandiere e sciarpe al collo. Gioia e festeggiamenti anche in tutta la provincia, tra cui nel quartier generale di Appiano. I maxi-schermi, ieri, sono stati tantissimi. Nelle feste, nei locali, nei bar.

E la festa è andata avanti per tuttta la notte. Perchè diverse centinaia di comaschi hanno anche deciso di raggiungere Malpensa e Milano per fare ulteriore baldoria. La squadra, senza l'allenatore Mourinho rimasto a Madrid (il suo futuro è lì ndr), è rientrata alle 5 a Malpensa. E poi si è diretta in pullman al centro di Milano, quindi a San Siro per l'ultimo bagno di folla (stamane alle 6 l'ingresso allo stadio). A dire "io c'ero" anche diversi nerazzurri lariani con una gioia da raccontare, un giorno, ai nipotini…

Più informazioni su