CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E’ Buono di nome e di fatto:”Non voglio replicare a Borghezio”

Più informazioni su

Il consigliere comunale di Como del Pdl al centro delle invettive – pesanti – dell'Europarlamentare della Lega Nord, ieri in via Milano per un presidio contro gli immigrati. E lui insiste:"Non era il caso". Pasquale Buono non abbocca alla provocazione di Mario Borghezio. E sceglie la linea "soft" per rispondere all'Europarlamentare della Lega Nord che ieri, in via Milano a Como, lo ha attaccato pesantemente per le sue affermazioni sulla convivenza tra comaschi ed immigrati e sulla visita in città dello stesso rappresentante leghista. "Inutile, inopportuna – l'ha definita Buono nei giorni scorsi -. Perchè qui la situazione non è certo allarmante…". Borghezio non l'ha presa bene ed ha attaccato. Con un machete. "Potrei dire che questo Buono è un c……. Ma non lo dico… Se poi voi, dalla mia faccia, lo capite allora non ci posso fare nulla…". Provocazione in stile leghista. L'oggetto del contendere la presenza di troppi immigrati in questa fetta di Como (via Milano alta in particolare).

Pasquale Buono, vice-capogruppo del Pdl a Como, è stato informato di queste pesanti invettive contro di lui. Ma ha scelto la signorilità:"Non voglio replicare – spiega -. Ribadisco che la sua visita non era il caso perchè la convivenza con gli immigrati non è certo un problema. Qui non è il ghetto come dice lui…".

Più informazioni su