CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

False liste elettorali in due paesi, ora c’è la condanna: 30 mesi

Più informazioni su

Lo ha deciso oggi il giudice di Como per un 34enne residente in Piemonte. Nel 2008 ha presentato a Montemezzo e Laglio nominativi non correttamente certificati. Il suo legale pensa all'appello. False liste elettorali in due paesi del comasco, a Montemezzo e Laglio. Era la primavera del 2008 quando Massimiliano Loda, piemontese di 34 anni, presentava in lizza per le elezioni i simboli di "No Euro – partito del grillo e pensionati, invalidi". Liste irregolari secondo i successivi accertamenti dell'ufficio preposto in Tribunale a Como. E che oggi, a Palazzo di Giustizia cittadino, gli sono costate una pesante condanna, la stessa richiesta dal Pm Mariano Fadda in requisitoria: due anni e mezzo. Il giudice monocratico, Maria Luisa Lo Gatto, non ha avuto dubbi sulla colpevolezza di Loda, nonostante l'intervento del suo legale che ha sollecitato l'assoluzione perchè il fatto non costituisce reato. Lo stesso avvocato ha lasciato intendere un ricorso in appello per ridurre gli effetti della sentenza di primo grado.

Triplice l'accusa mossa dal Pm Fadda a Loda: contraffazione dell'autentica, del timbro e la formazione di false liste per quella competizione elettorale.

Più informazioni su