CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Le regioni escono dalla crisi economica, ma a velocità diverse

Più informazioni su

Uno studio firmato Unicredit e Banca d’Italia dice quali hanno resistito meglio a questa situazione, ad esempio Toscana e Lazio, e quali ne stanno uscendo, come Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna È una Italia a più velocità quella disegnata dallo studio di Unicredit e Banca d’Italia sul tema “Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali – La specializzazione produttiva, il territorio e l'uscita dalla crisi”, tenuto a Bologna lo scorso 13 aprile. Oltre alla storica differenza tra nord e sud, la Penisola presenta economie territoriali tutte diverse l’una dall’altra, influenzate in maniera più o meno pesante dalla crisi internazionale: la Toscana e il Lazio sono quelle che hanno resistito meglio grazie alla flessibilità del loro sistema produttivo mentre Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna ne stanno uscendo con relativa facilità. Dall’analisi emerge la crisi ha colpito soprattutto il Centro-Nord e che il mercato del lavoro sta subendo una forte riduzione degli occupati. Inoltre, assieme alle aziende, soffrono anche le banche che hanno ridotto i prestiti alle imprese accentuando un atteggiamento più prudente in risposta al peggioramento della percezione dei rischi economici. Ad ogni modo, il peggio sembra passato. Dopo il minimo toccato a marzo-aprile 2009, gli indicatori economici locali presentano un quadro con alcuni segnali di miglioramento. Alla fine del 2009 tutte le regioni hanno avviato un percorso di recupero, con alcune che registrano un tasso di attività economica positivo, come Basilicata e Calabria.

Più informazioni su