CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Vuole risarcire, imprenditore erbese già scarcerato dal giudice

Più informazioni su

Parziali ammissioni dal 39enne erbese arrestato dalla Finanza nei gorni scorsi. Dal carcere ai "domiciliari", poi nessuna misura restrittiva in attesa di definire la posizione. Evasione record contestata. Prima il carcere per la frode fiscale da 14 milioni di euro complessivamente. Poi gli arresti domiciliari ed ora la scarcerazione. Fine della misura restrittiva per Davide Occhiuto, il 39enne imprenditore di Larugo d'Erba, amministratore di diverse società del settore delle macchine industriali con sede ad Erba (vedi precedente lancio). La decisione del Gip di Como, su richiesta del suo legale, sarebbe da mettere in relazione ad un possibile risarcimento del danno contestato: 14 milioni di euro sottratti al fisco con fatture false e mancata dichiarazione di guadagni fatti. Diverse le sociwetà "compiacenti" coinvolte nel giro secondo gli accertamenti della Finanza. Ed anche sei persone – tra cui la compagna ed amici – che sono state denunciate per averlo aiutato nell'attuare questa maxi-frode.

Più informazioni su