CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Dall’auto sospetta saltano fuori pistola e proiettili: finisce in cella

Più informazioni su

L'operazione è dei carabinieri di Mariano Comense tra Cabiate e Meda. Un 50enne di Giussano, già noto alle forze dell'ordine, nei guai per la detenzione dell'arma. Denunciata una sua amica rumena. La Seat Leon sospetta è stata seguita dai carabinieri per diverso tempo. Poi tra Cabiate e Meda la decisione di intervenire. I militari di Mariano Comense l'hanno fermata ed hanno controllato i due a bordo. Una 20enne rumena alla guida ed un 50enne di Giussano al suo fianco, Michele Cristello. Addosso l'uomo aveva una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa, sei proiettili ed un colpo in canna. Vale a dire, l'arma era pronta a sparare. Poi sono saltati fuori altri 13 proiettili dello stesso calibro. Inevitabile l'arresto. Cristello, già noto alle forze dell'ordine, è finito al Bassone per detenzione illegale di arma. La ragazza che viaggiava con lui se l'è cavata con la denuncia a piede libero per il coltello che aveva in borsa e che i carabinieri gli hanno trovato e poi sequestrato.

Più informazioni su