CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Primo maggio davvero diverso a Como: aperti negozi ed i bar

Più informazioni su

Iniziativa straordinaria che ha riscosso le critiche dei sindacati. Ma in molti oggi hanno deciso per alzare le saracinesche. Folla ai musei ed alla mostra di Rubens. E stamane Cgil, Cisl ed Uil in corteo. E' la festa dei lavoratori, ma per Como è quasi un sabato normale. Negozi, bar, ma anche le bancarelle del mercato in viale Battisti. Tutti aperti tra le proteste dei sindacati che non hanno gradito. Ma i commercianti, per la maggior parte, hanno scelto di alzare le saracinesche perchè è giornata potenzialmente remunerativa e di gran lavoro. Con comaschi e turisti in giro.

Folla in città anche se il cielo è nuvoloso. Tanti in giro per relax. Assalto ai musei – oggi aperti con ingresso libero – ed alla mostra di Villa Olmo con i quadri di Rubens e dei fiamminghi. In tanti hanno scelto una gita in battello per ammirare le bellezze del lago.

Ma a scandire una giornata di festa – quella dei lavoratori – stamane il corteo dei sindacati per le vie di Como. I comizi conclusivi in piazza Duomo con i segretari provinciali di Cgil, Cisl ed Uil. Anche da loro critiche per le aperture di oggi in quasi tutta la città. Ma la crisi economica di questi tempi ha spinto tanti a fare la scelta del sacrificio di aprire oggi piuttosto che rinunciare agli introiti.

Più informazioni su