CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La Lega non crede al centro culturale e chiede vigilanza costante

Più informazioni su

Ieri il presidio all'esterno della ex moschea di via Pino e tensione alle stelle con il portavoce El Sisi. Il sindaco Bruni replica in diretta Tv:"I controlli in tutta la zona saranno ancora più mirati". La Lega Nord non ci sta. Non crede al centro culturale islamico in via Pino a Camerlata. E così ieri, con tensione palpabile tra leghisti ed il rappresentante degli islamici El Sisi, il presidio per chiedere cosa ne pensano i residenti. Per i rappresentanti del Carroccio, questa destinazione non sarebbe quella reale. Ma El Sisi continua a spiegare che non c'è nessun secondo fine e che la moschea non ci sarà più.

Intanto anche il sindaco Bruni, ieri sera in diretta su Etv, ha confermato l'attenzione e la vigilanza in via Pino:"Faremo tutti gli accertamenti del caso – ha spiegato – e saremo ancora più attenti di prima". Bruni, infine, ha dato anche la possibilità di collocare il tendone – come un anno fa – in Valmulini òper poter seguire il Ramadan. "Ma solo per quello…".

Più informazioni su