CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cà d’Industria, la tensione rimane alta: mozione contro il sindaco

Più informazioni su

L'ha presentata il consigliere del Pd Iantorno. Ma il partito se la prende anche con le mancate dimissioni di Romolo Vivarelli, riconfermato al suo posto da Stefano Bruni. Durissima anche la Lega. Tensione a fette. Il caso della Cà d'Industria di Como continua a suscitare polemiche infinite. Ma anche una serie di pesanti ripercussioni politiche in città. Con il Pd che nelle ultime ore si scaglia contro sindaco e Romolo Vivarelli, suo rappresentante nel consiglio di amministrazione della Fondazione, per avere fatto marcia indietro. In sostanza, Bruni ha rifiutato le dimissioni di Vivarelli e lui è rimasto al suo posto. Luca Gaffuri e Luca Corvi, capogruppo e segretario provinciale del partito, insistono invece sulla necessità di azzerare tutto il consiglio dopo la decisione di dare ad una azienda esterna il servizio di mensa dell'ente. E dal Pd arriva anche una mozione di censura per Bruni. L'ha presentata il consigliere Marcello Iantorno, da sempre molto critico sulle posizioni dell'amministrazione comunale.

Ma contro Bruni arrivano anche le bordate della Lega e del capogruppo in consiglio comunale a Como Giampiero Aiani. Anche lui per l'azzeramento del consiglio, mentre il sindaco la pensa in altro modo. "Ma lui non è certo il nostro portavoce…" è la piccata replica dello stesso Aiani.

Più informazioni su