CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Animali, allevatori e fattorie. A Erba week-end con Agrinatura

Più informazioni su

La manifestazione, giunta alla sua nona edizione, è stata presentata oggi. Il via venerdì prossimo con una serie di iniziative per cercare di catturare anche i bambini. 40 espositori presenti.

Presentata oggi alla stampa la nona edizione di Agrinatura. Da venerdì (30 aprile) al 2 maggio a Lariofiere di Erba, si parlerà di agricoltura e natura con numerosi proposte per i visitatori. Ogni anno sono circa 30 mila le persone provenienti dal comasco, dal lecchese, ma anche dalla Brianza e dalle province di Varese, Milano e Bergamo. Il tema di quest’anno sarà: “Il territorio consuma ciò che produce”. Due i filoni in cui sarà divisa la mostra, uno dedicato prettamente all’agricoltura e uno alla natura.. “Agrinatura si evolve verso temi della sostenibilità e del rapporto tra gli operatori  della filiera e del grande pubblico – ha dichiarato il vicepresidente Giovanni Ciceri – L’iniziativa offrirà una grande opportunità  agli operatori del territorio per presentare il sistema agricolo e ambientale unitario e pronto per le sfide del futuro”.

Durante la manifestazione verranno trattate anche tematiche legate all’Expo 2015, come il sostegno di un’agricoltura di prossimità, la difesa della biodiversità, la costruzione di reti territoriali che uniscano gli operatori agricoli e la realizzazione della filiera corta. Tutti temi con influenze positive sia sull’economia che sull’ambiente e la salute. Si parlerà anche di convivialità del cibo, come valore e occasione di incontro, confronto e scambio di conoscenze. E proprio ad Agrinatura ci sarà una “merenda a chilometri zero”, per dare la possibilità alle aziende agricole del territorio, vere protagoniste dell’evento,  di potersi presentare con video e interviste e stabilire un contatto tra produttori, trasformatori e consumatori. Quaranta gli espositori presenti, sia agricoltori che coltivatori. Presenti anche associazioni di categoria, enti a tutela dell’ambiente e consorzi. E poi tante altre proposte. Per informazioni: 031 6371

Più informazioni su