CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ultimo affondo:”Assoluzione perchè le prove sono contradditorie”

Più informazioni su

Così la conclusione dell'avvocato D'Ascola al Tribunale di Milano. Richiesta di non condannare Olindo e Rosa all'ergastolo. La sentenza attesa per martedì prossimo. Parti civili sconcertate. "Nel dubbio vanno assolti. Perchè le prove a loro carico sono contradditorie, non univoche. E nessuno può condanarli all'ergastolo per queste ragioni". La conclusione di Nico D'Ascola, uno dei tre legali di Olindo e Rosa, sono queste. Presentate poco fa ai giudici della Corte d'Assise d'Appello di Milano nel processo d'appello ormai vicino alla conclusione. Il legale, oltre a sollecitare la perizia psichiatrica, ha anche chiesto si assolvere i coniugi, oggi presenti nella gabbia dell'aula per seguire tutto in silenzio.

Sconcertate le parti civili. Rabbia di Tropenscovino, furia di Mario Frigerio, indifferenza da parte della famiglia Castagna. La sentenza attesa per martedì prossimo.

Più informazioni su