CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Emorragia cerebrale a 49 anni, ma poi “salva” dieci persone

Più informazioni su

Il protagonista è un imprenditore del ramo farmaceutico di Arosio. Stroncato da un improvviso malore, lascia la moglie e due figlie in tenera età. Ha donato tutti i suoi organi a persone in difficoltà. Una improvvisa emorragia cerebrale. Che lo ha stroncato a pochi giorni dal suo 49esimo compleanno. Nessuno scampo per Maurizio Lavazza, imprenditore del settore farmaceutico di Arosio anche se originario del Piemonte. L'uomo è deceduto all'improvviso nei giorni scorsi, lasciando la sua famiglia nel dramma: la moglie Silvia, conosciuta nell'azienda farmaceutica dove era uno stimato dirigente, e le sue due bambine di 3 e 4 anni. Ma la moglie, anche perchè sapeva che il marito erav favorevole, ha poi dato l'autorizzazione all'espianto degli organi: prelevati cuore, polmoni, pancreas, reni, fegato, intestino e cornee. Grazie a questo gesto, possono avere speranza ben dieci persone.

Più informazioni su