CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il dolore della famiglia della vittima:”Rispettate il nostro dramma”

Più informazioni su

I familiari della donna trovata morta nel lago di Como non hanno parole. Breve comunicato letto davanti a casa dal portavoce della polizia cantonale. La coppia ha un figlio di sette anni, già informato. Dolore, sgomento, incredulità. La famiglia di Beatrice Sulmoni, la donna di 36 anni di Mendrisio trovata morta nel lago di Como venerdì scorso, resta in silenzio davanti a questo dramma. Ed al fatto che ad ucciderla è stato il marito, trovato poi con il cellulare della vittima in tasca dal quale avrebbe fatto partire diversi sms ai familiari dopo la sua morte. Avrebbe cercato di rassicurarli sull'allontanamento da casa. Una messinscena che è stata smascherata dalla polizia e dal Procuratore generale Rosa Item.

I familiari di Beatrice, ora stretti attorno al figlio della coppia di 7 anni (che è stato già informato dell'accaduto anche se non di tutti i particolari), affida alla polizia cantonale, ed al suo portavoce, una breve nota."Cercate di rispettare il nostro doloro ed il dramma con discrezione". Un invito, insomma, alla moderazione in un momento tanto tragico.

Più informazioni su