CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il giallo del lago passa da due tatuaggi e un piccolo braccialetto

Più informazioni su

I carabinieri di Como diffondono le prime immagini della giovane donna ripescata ieri a Laglio. Volto tumefatto, una grossa ferita alla gola. L'immagine di cupido sul seno, un sole sulla spalla. Volto tumefatto. Con alcuni lividi evidenti vicino ad un occhio. E sopratutto la profonda ferita alla gola. Inferta con un coltello o forse con qualcosa di più pesante come una roncola. Occhi e capelli castani, altezza 1,72, età presumibile tra i 28 ed i 35 anni. Sono i tratti somatici della ragazza ripescata ieri pomeriggio (vedi precedente lancio) nel lago di Como a Laglio, a pochi metri da Villa Oleandra di proprietà di George Clooney. Una ragazza che potrebbe essere dell'est europeo e che gli inquirenti, coordinati dal Pm Antonio Nalesso, stanno ancora cercando di identificare. Proprio per questo, hano diffuso le foto (difficilmente mostrabili ndr) del suo volto tumefatto anche se ricomposto in sala mortuaria all'obitorio.

Per cercare di risalire alla sua identità, insomma, si sta cercando ogni pista. Compresi i pochi segni distintivi della giovane, rinvenuta con slip e maglietta sul collo: un piccolo braccialetto di tela – colore verde e rosso – che aveva al braccio sinistro, poi un tatuaggio di cupido sul seno destro ed anche un altro tatuaggio din un sole sulla spalla destra. Sono, al momento, i pochi elementi in grado di dare un nome a questa ragazza trovata sgozzata nel lago. Poi si cercherà – anche se il compito appare davvero arduo – di risalire al suo spietato killer. La pista passionale, in questo momento, può sembrare la più credibile anche se nulla viene escluso.

Più informazioni su