CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Albavilla, la minaccia con un coltello e poi la violenta: arrestato

Più informazioni su

Il protagonista è un 30enne del paese, originario del trapanese. Avrebbe fatto vivere alla sua amica ore da incubo. Lei ha chiesto aiuto ai carabinieri ed è stata medicata in ospedale ad Erba. Una serata da incubo. Per una 40enne di Albavilla, costretta a chiedere l'intervento dei carabinieri di Erba e dei sanitari del Fatebenefratelli per potersi riprendere. E' stata medicata, gli è stata riscontrata la violenza sessuale, poi è tornata a casa sotto choc e con ferite giudicate guaribili in pochi giorni. La donna è rimasta, come lei stessa ha poi spiegato ai carabinieri, in balia di un suo amico, 30enne, residente anch'esso ad Albavilla anche se originario di Trapani. Lui, Umberto Provenzano, sarebe riuscito ad entrare a casa della conoscente con una scusa e poi con un coltello l'avrebbe costretta a sottostare ai suoi desideri sessuali. Sevizie e botte da quanto la donna ha poi raccontato ai militari. Nelle ultime ore Provenzano è stato rintracciato ed arrestato. Gravi indizi a suo carico: nel suo appartamento i carabinieri hanno trovato il coltello che avrebbe usato per minaciare la donna ed anche il suo cellulare, portato via la sera precedente. Il 30enne siciliano è ora al Bassone. L'accusa è di violenza sessuale.

Più informazioni su