CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Rapina all’ufficio cambi di Brogeda: fermato giovane albanese

Più informazioni su

Le indagini hanno portato all'arresto del 22enne, esecutore materiale del furto. Ad incastrarlo sarebbero state alcune riprese video. L'inchiesta va avanti, ora si cercano mandante e presunti complici.

L'esecutore materiale è stato fermato dai carabinieri. E' finito in carcere su rischiesta del sostituto procuratore di Como, Massimo Astori che ha condotto l'inchiesta sulla clamorosa rapina dello scorso mese di agosto all'ufficio cambi di Borgeda (sull'autostrada dei laghi). Un colpo che aveva fruttato 250.000 euro. Il presunto autore è un 22enne albanese (Adist Veliu) domiciliato a Milano, lì i carabinieri lo hanno rintracciato e gli hanno notificato il provvedimento di custodia cautelare ed è finito in carcere. A tradire il giovane albanese sarebbero state le riprese video piazzate proprio all'esterno dell'ufficio cambi. In quell'occasione, un cliente abituale si era fatto aprire la porta dall'impiegato e subito dopo, prima che la stessa si chiudesse, si era intrufolato il giovane bandito. Armato di pistola aveva legato il cliente e il cassiere. Aveva svuotato l'intero ufficio e si era dileguato. Bottino 250.000 euro. Con il fermo di Veliu, però, l'inchiesta non è finita, caccia anche al mandante e a presunti complici.

Più informazioni su