CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tentata concussione sessuale: un anno all’ausiliario di Como

Più informazioni su

E' la condanna emessa oggi in Tribunale dai giudici. L'uomo, 36 anni, ha sempre respinto tutto con decisione. Non è servita l'appassionata arringa dell'avvocato Rallo. Il Pm ne ha chiesti due. Colpevole. E condannato nel processo che si è aperto e chiuso oggi in Tribunale a Como. Un anno di reclusione, pena sospesa anche se per analogo periodo interdetto dai pubblici uffici, per Bruno Meduri, 36enne ausiliario della sosta residente in città e dipendente della Como servizi urbani. La sentenza emessa oggi dai giudici (presidente Anghileri, a latere Cecchetti e Costi). Il Pm Massimo Astori aveva sollecitato una condanna a due anni, ritenendolo colpevole di tentata concussione a sfondo sessuale nei confronti di una giovane commessa del centro città. Ben cinque, per Astori, gli episodi conetstati. Con riferimenti espliciti a rapporti sessuali. "Altrimenti ti dò la multa per il parchimetrio scaduto…" l'avrebbe ricattata Meduri.

L'ausiliario della Csu, ancora in servizio, ha sempre negato tutto. Ed oggi in aula è stato il suo legale, Roberto Rallo, a chiedere l'assoluzione con una appassionata arringa. Ma per i giudici, che in mattinata hanno sentito anche la commessa ripetere le accuse a Meduri, l'ausiliario è colpevole.

Più informazioni su