CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Oscar, un mister senza paura:”Niente emozione per il debutto”

Più informazioni su

Brevi domani va in panchina nella gara casalinga contro l'Arezzo. Motivazione al massimo, scelte tecniche però ancora da fare per centrocampo ed attacco. Strano:"Chiediamo una reazione forte". "Emozionato ? No, quello no. Piuttosto concentrato. E desideroso di dare il massimo in questa partita. Spero che i ragazzi abbiano capito cosa vogliamo da loro. Tempo non ce n'è più: bisogna reagire e subito". Da capitano coraggioso a mister senza paura. Oscar Brevi presenta così la sfida di domani pomeriggio (ore 14,30, stadio Sinigaglia) contro il lanciatissimo Arezzo. Suo debutto in panchina sia pure come mister in seconda visto che non ha ancora il patentino per andare da solo a dirigere la squadra. Al suo fianco Ottavio Strano, deciso e caricato anche lui dopo l'esonero di Di Chiara:"Oscar sta vivendo un momento particolare – rivela – ma lo vedo carico e pronto. Ai ragazzi chiediamo una reazione. Devono farlo, ora bisogna dare il massimo".

Certo è che l'Arezzo non scherza. E' una delle migliori formazioni del campionato ed arriva a Como dopo tre vittorie di seguito. Fermare i toscani non sarà agevole. La coppia STrano-Brevi lo sa bene. Balleri, intanto, non c’è più nel Como. Ieri ha rescisso il contratto, stamane ha salutato i compagni ed ha lasciato il Lario. Facchetti è stato operato in settimana e resterà fuori per quasi 2 mesi. Ardito, invece, è pronto al rientro dopo la frattura del setto nasale, sia pure con la maschera protettiva al viso. Brevi non anticipa nulla sulla formazione di domani. Le uniche certezze in porta (con Malatesta) ed in difesa (con Preite e Brioschi centrali, Maggioni e Franco esterni). Dubbi e scelte ancora da fare per centrocampo ed attacco. Non esclusa anche la soluzione ad un attaccante (Guazzo favorito su Cozzolino) con Bruno e Bretti in appoggio.

Più informazioni su