CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E Di Bari accetta la sfida:”Oscar in panchina per risollevarci…”

Più informazioni su

Il presidente del Como spiega alla redazione il perchè di questa scelta fatta a sorpresa:"Gli altri allenatori contattati hanno manifestato perplessità sulla squadra. Lui no: ha accettato con entusiasmo". "Brevi si è quasi offerto a noi. E noi siamo rimasti colpiti dal suo entusiasmo, dalla voglia di mettersi in gioco, di metterci la facia in prima persona. Ecco perchè non ho avuto dubbi su di lui…". E' Antonio Di Bari, il presidente del Como, a spiegare il perchè della scelta fatta nelle ultime ore di affidare la panchina azzurra a quello che fino a domenica era il capitano, Oscar Brevi. Via Di Chiara, esonerato per i cattivi risultati ottenuti nell'inizio di campionato, ecco che la scelta è caduta sull'uomo di maggiore esperienza del gruppo. Che, contattato, non si è tirato indietro. "Accetto, spero di poter aiutare i ragazzi a risalire…", così Brevi al presidente.

Già, proprio così. Li chiama ragazzi perchè quelli che oggi, ad Orsenigo, ha allenato per la prima volta sono stati suoi compagni fino a domenica a Busto. Ora passa dall'altra parte con oneri ed eventualmente onori. Ma a lui toccheranno anche delle scelte:"E le farò – ha spiegato – con la massima serenità. C'è stima e fiducia reciproca, non ci saranno problemi". Oscar Brevi, dunque, lascia la carriera di calciatore alla soglia del 42 anni e va in panca. Probabilmente una scelta anticiapta di qualche mese visto che il suo contratto sarebbe scaduto a giugno:"Con la società – aggiunge – nessun probema di natura economica. Se volete saperlo, non ho neppure affrontato l'argomento". Con Di Chiara si è sentito ieri sera al telefono:"Si, l'ho chiamato e gli ho detto questa cosa. Non ci sono mai stati problemi con lui, anche quando mi ha escluso".

"Non è una scelta di ripiego, ma un ragazzo nel quale crediamo molto. E sono convinto che ha tutto il tempo per dimostrare il valore e risollevare la classifica", così il presidente Di Bari. Oscar potrebbe andare in panchina già domani sera (mercoledì) nella sfida del Bentegodi di Verona in Coppa Italia. Per il campionato, avendo lui il patentino di seconda, sarà affiancato da Ottavio Strano. "Mah – spiega ancora il neo allenatore – questa partita non ci voleva. Vorrà dire che a Verona proveremo qualcosa per domenica…". Domattina, intanto, Luca Facchetti si farà operare a Milano di ernia inguinale. Il suo stop per almeno due mesi.

Più informazioni su