CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Una tegola per il Como che non segna più: Facchetti si opera

Più informazioni su

Il responso oggi dopo una settimana difficile per l'attaccante azzurro. Consulto alla Pinetina e la decisione di asportare l'ernia inguinale. Out per quasi due mesi. E domani arriva al Sinigaglia il Perocrema. Ed adesso si ferma Luca Facchetti. E non per qualche giorno, ma per almeno due mesi. La decisione è stata presa stamane dal medico sociale Alberto Giughello dopo un consulto ad Appiano Gentile – alla Pinetina – con lo staff medico dell’Inter dove il bomber azzurro è stato portato. Visita e responso inesorabile: operazione per asportare l’ernia inguinale. Il giocatore, in questo avvio di stagione mai al meglio per via di un dolore persistente, dovrebbe finire in sala operatoria già la prossima settimana. Poi ci vorrà tempo per il recupero come ha spiegato lo stesso medico sociale. 15 giorni almeno per rimettere piede in campo, poi tutto il potenziamento muscolare. Prima di Natale sarà difficile rivederlo in maglietta al centro dell’attacco.

Dunque, da domani e fino al suo rientro, mister Di Chiara dovrà utilizzare gli attaccanti che gli rimangono: Guazzo e Cozzolino. A loro il compito di ritrovare la via della rete smarrita da quasi 500 minuti. Per la sfida con il Pergocrema (domani alle 15 al Sinigaglia) il tecnico romano recupera Malatesta in porta dopo la squalifica e non dovrebbe cambiare la difesa. Recuperato sulla sinistra Franco. Qualche possibile novità a centrocampo. Il Pergocrema, atteso al Sinigaglia per domani, è avversario ostico. Il suo bomber è il comasco Le Noci, cresciuto nel vivaio azzurro negli anni scorsi.

Più informazioni su