CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“No alla tessera del tifoso” ed anche a Como è sciopero del tifo

Più informazioni su

Ormai è certo: domenica prossima i supporters azzurri rimarranno al'esterno dello stadio per i primi 45 minuti per protestare contro questa decisione del Ministero. A rischio l'arrivo di Borgonovo. Tutti fuori dallo stadio Sinigaglia. Almeno per i primi 45 minuti. L'invito a tutti i supporters lariani arriva dalla curva azzurra a pochi giorni dalla sfida casalinga contro il Perugia e ricalca, in pieno, la protesta su base nazionale che si svolgerà domenica prossima in tutti gli stadi. Tifosi fuori per il primo tempo per fare sentire la loro forte protesta. Senza il tifo sugli spalti. Contro la tessera del tifoso che diventerà obbligatoria a partire dal gennaio del prossimo anno. E così anche in riva al Lario, domenica, sarà una partita senza voce. Almeno per i primi 45 minuti. In un comunicato ufficiale i tifosi della curva invitano a partecuipare numerosi a questa protesta perchè "questa tessera non ci serve e non la vogliamo".

Senza tifosi sugli spalti, diventa a rischio l'arrivo programmato dell'ex bomber Stefano Borgonovo. Nessuna certezza, ma forti dubbi. L'ex attaccante, colpito dalla Sla, ha espresso la volontà di arrivare allo stadio per salutare i supporters. Ma loro hanno già detto che resteranno fuori perchè la protesta di domenica è su scala nazionale. Si attende nelle prossime ore la conferma se il Borgo sarà presente oppure no.

Più informazioni su