CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E sulla panchina del Como è stato riconfermato mister Di Chiara

Più informazioni su

Le trattative sono state concluse, anche sul fronte economico, quando ormai sembrava certo che l'allenatore fosse salpato per altri lidi: "Solo una salutare pausa di riflessione" ha commentato lui.

Niente panchina azzura per Rodolfo Vanoli, il nome piu' accreditato a prendere il posto di Stefano Di Chiara, secondo le voci degli ultimi giorni. E invece a sorpresa, dopo un lungo tira e molla, l'allenatore romano, che ha portato il Como in Prima Divisione nella stagione appena trascorsa, ha finalmente detto sì al presidente. Una lunga riunione, quella di ieri, tra Antonio di Bari ed Amilcare Rivetti, al termine della quale è stato formalizzato l'accordo con una telefonata a Di Chiara. Il quale, in attesa della decisione della dirigenza, se n'è andato al mare, in vacanza. Da lì, ha commentato "Sia io che il presidente ci siamo presi una salutare pausa di riflessione". In effetti, dopo la vittoria nei playoff, il mister dice di aver avanzato alcune richieste, sui giocatori da riconfermare e sul team di lavoro, che non avevano ricevuto risposte soddisfacenti. Smentisce, quindi, le questioni economiche, su cui, secondo voci di corridoio, verteva il maggior dissaccordo.
Di certo ieri è stata decisa anche la data del raduno. La squadra si ritoverà il 19 luglio e poi partirà alla volta di Porlezza. Gli allenamenti si svolgeranno quindi sul campo di Castiglione Intelvi.

Per quanto rigurda il "pacchetto sicurezza" dello Stadio Sinigaglia, giovedi è previsto un incontro in cui il questore di Como, Massimo Mazza, presenterà al Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica le norme recentemente studiate.

Più informazioni su