CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como ‘vira’ su Vanoli per la panchina. Con Di Chiara è rottura

Più informazioni su

Ormai non sembrano esserci più margini di trattativa con il tecnico romano che ha portato gli azzurri in Prima Divisione. Le sue richieste economiche giudicate eccessive. Al suo posto in arrivo un ex. Fine del rapporto. Antonio Di Bari ed il suo vice Amilcare Rivetti sono ormai decisi dopo le richieste economiche che hanno giudicato eccessive. E così a meno di clamorosi ripensamenti, non sarà più Stefano Di Chiara il tecnico del Como per la prossima stagione, ma probabilmente Rodolfo Vanoli, varesino di Gavirate, 46 anni, lo scorso anno sulla panchina della Primavera dell’Udinese. Il suo arrivo è probabile a questo punto, tanto più che la stessa Udinese – che crede molto nel tecnico – si accollerebbe in parte il costo del suo stipendio, non andando a gravare sulle casse del Como. E con Vanoli potrebbero arrivare da Udine  giocatori della formazione primavera, molto promettenti, anche loro a costo zero o quasi. Vanoli è già stato a Como come calciatore, ma per una breve parentesi nella stagione 1996 – 97 con l’allora tecnico Giampiero Marini. Appena sei presenze in maglia azzurra per lui. Nella sua carriera anche serie A con Lecce e proprio Udinese, poi anche Solbiatese, Saronno e Spal.

L’altra novità di giornata è la conferma da parte della commissione Covisoc, incaricata di verificare la regolarità della documentazione presentata nei giorni scorsi: tutto a posto, azzurri iscritti al campionato di Prima divisione. Ieri, intanto, accordo biennale con il difensore Maggioni. Ora si attendono altre operazioni, probabilmente da definire con il nuovo tecnico.

Più informazioni su