CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il mea culpa di Brioschi:”Domenica prestazione da vergogna…”

Più informazioni su

L'esperto difensore del Como ammette che la squadra a Varese è mancata del tutto. Lui è poi finito in ospedale per un colpo al volto:"Non mi ricordo assolutamente nulla". Affetto per il mister cacciato.

Non si nasconde e lo dice tondo tondo. "Quella di domenica è stata una gara pessima. Una prestazione da vergogna…". Emanuele Brioschi, l'esperto difensore del Como, non si chiama fuori dall'ingurdabile derby perso a Varese (3-2 il finale anche se il passivo poteva essere più pesante) e sopratutto si dispiace che poi a pagare è stato mister Cotta, esonerato dalla società:"Nel calcio – spiega – queste cose ci stanno. Ma per lui mi dispiace proprio. Una persona splendida che merita di tornare ad allenare al più presto. Personalmente ne conservo un ottimo ricorso. E mi dispiace che dalla prova di domenica, decisamente brutta, possa aver pagato lui. In parte io ed i miei compagni ci sentiamo in colpa…".

Brioschi anche oggi è rimasto fermo ad Orsenigo. Niente allenamento per il forte colpo al volto rimediato domenica a Varese. A metà del secondo tempo, infatti, è caduto rovinosamente a terra dopo un contrasto aereo con Del Sante. Un colpo forte e poi la corsa in ospedale. Trauma cranico commotivo per lui come conferma il medico sociale Giughello. Vicino all'occhio ancora i segni del contrasto con l'attaccante varesino:"Ma io – ammette lui – non ricordo nulla. Sono caduto e poi ho ricordi vaghi, poco precisi". Per domenica, con l'Alghero, quasi sicura la sua assenza.

Più informazioni su