CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Ciao Stefano” e Beckham va a trovare Borgonovo a Giussano

Più informazioni su

Il calciatore inglese, con l'allenatore del Milan Ancelotti, questo pomeriggio a casa dell'ex bomber azzurro paralizzato dalla Sla. Pochi minuti, ma intensi. E Preziosi patteggia 100.000 euro per la ricerca. Una visita a sorpresa. Solo Chantal, la moglie, era stata avvisata. Tutti gli altri, giornalisti compresi, no. E così questo pomeriggio a Giussano, nella bella casa di Stefano Borgonovo, è arrivato David Beckham, neo acquisto del Milan. Era accompagnato dal tecnico Carlo Ancelotti. La conferma arriva dal sito ufficiale del club rossonero che ha anche pubblicato le foto del faccia a faccia. Breve, ma intenso. Il calciatore inglese, vestito in modo sportivo, si è intrattenuto per qualche minuto con l'ex bomber del Como bloccato a letto dalla Sla. Qualche battuta, alcune considerazioni sul calcio, poi le foto ed i saluti. Con una promessa. Beckham ha garantito a Borgonovo, apparso davvero felice della visita, che ritornerà da lui.

Ed oggi, intanto, l'ex presidente del Como Enrico Preziosi ha scelto di patteggiare quattro mesi di inibizione ed una multa di 100.000 euro da destinare alla ricerca sulla Sla, la tremenda malattia che ha paralizzato Borgonovo ed altri ex calciatori. Decisione ratificata, in sede sportiva, dalla Commissione disciplinare nazionale presieduta da Sergio Artico in seguito al fallimento del club lariano negli anni scorsi. In sede penale, a Como, Preziosi ha scelto anche qui un patteggiamento entro i due anni dopo aver, però, effettuato un risarcimento di oltre 5 milioni di euro.

Più informazioni su