CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Como soffre e rischia tanto, ma poi alza al cielo la Coppa Italia

Più informazioni su

E' finita 1-1 la gara di ritorno della finale della competizione di serie D a Colle Val D'Elsa. Gli azzurri subito in svantaggio, poi i padroni sfiorano il raddoppio. Nella ripresa la svolta con l'ingresso di Cau e Farrugia.

Una grande sofferenza, ma poi il trionfo. Il Como rischia, ma porta a casa la Coppa Italia di serie D. A Colle Val d'Elsa, questo pomeriggio, è finita 1-1 la gara di ritorno della finale della competizione dedicata alle compagini di serie D. E così, grazie al 2-0 dell'andata, Corda ed i suoi ragazzi conquistano questo trofeo. Con il presidente Angiuoni in campo ad esultare come un ragazzino ed i giocatori sotto la tribuna dove sono arrivati i supporters lariani a seguire la squadra in questa trasferta. Ma la partita è stata tutta in salita. Con il primo tempo di marca Colligiana: pronti via ed i padroini di casa sono già in vantaggio. Dopo tre minuti, complice un errore della difesa azzurra, il centrocampista Collini in diagonale segna l'1-0 che riaccende le speranze dei suoi. Poi i toscani insistono: dapprima un clamoroso incorcio dei pali colpito da Rigucci su punizione, poi a poco dalla fine del tempo un palo con Donati. Como in difficoltà e che non ha creato nulla in avanti dove Basilico e Gasparri hanno "graffiato" poco.

La ripresa inizia ancora peggio. Dopo 11 minuti Sentinelli viene espulso per fallo da ultimo uomo sul centravanti della Colligiana lanciato verso rete. Sembra la fine, ma i ragazzi di Corda non perdono la serenità. Gli innesti di Cau e Farrugia portano nuovo vigore alla squadra. Corda toglie Basilico ed inserisce il difensore Gallovich. Gli azzurri non rischiano più ed anzi si fanno più pericolosi. Alla mezz'ora è Farrugia a fuggire in area: Pobega lo mette giù clamorosamente e causa il rigore. Che lo stesso Farrugia trasforma con un tiro violento. E' l'1-1 che dà sicurezza e tranquillità per il finale di gara. C'è spazio anche per una bella parata di Savinelli che salva il risultato. Finisce così. E capitan Cau va in mezzo al campo a ricevere la Coppa Italia. Sofferta, ma meritata….

Più informazioni su